Cappella XII. Il visitatore osserva ora uno dei momenti più importanti nella storia della Vita di Gesù: il battesimo, somministrato dalle mani del cugino, Giovanni Battista, nell’acqua del fiume Giordano. Una coppia di angeli sorregge le vesti del Messia mentre la colomba dello Spirito Santo e la figura di Dio Padre appaiono dall’alto della volta. La cappella fu costruita verso gli anni ’80 del ‘500 seguendo il progetto di riorganizzazione del Sacro Monte contenuto nel “Libro dei Misteri” redatto dall’architetto Galeazzo Alessi (1565-1569). Le sculture sono di autore ignoto, probabilmente di provenienza lombarda. La decorazione pittorica, invece, venne commissionata ad Orazio Gallinone di Treviglio (1584) ma realizzata da Gabriele di Cristoforo Bossi che si occupò anche della dipintura delle sculture e della figura del Padre Eterno oltre agli animali che appaiono sulle rive del fiume.

Scopri le altre cappelle

X