La chiesa di Santa Maria delle Grazie è considerata il prologo e la sintesi dell’esperienza al Sacro Monte.
Tra i 1486 e il 1493 in luogo di una piccola cappella poco fuori il centro urbano sorse una delle chiese più importanti di Varallo. Voluta dal frate francescano Bernardino Caimi, essa fu costruita in semplici forme tardo gotiche.
Nel 1931 Papa Pio IX elevò la chiesa alla dignità di basilica minore.

All’interno si conserva una delle opere più ricercate della Valsesia: la grande “Parete Gaudenziana” un tramezzo affrescato da Gaudenzio Ferrari (1513) nel quale sono illustrati alcuni episodi della Vita e della Passione di Gesù, dall’Annunciazione alla Resurrezione.
Il tramezzo affrescato, ideato dal frate francescano San Bernardino da Siena, divide la chiesa in due zone fruibili in modo diverso: la zona antistante la parete anche in passato veniva usata come aula di predicazione nella quale i fedeli prendevano posto per ascoltare le omelie pronunciate dal pulpito; la parte retrostante era invece usata per celebrare la Santa Messa e i fedeli potevano accedervi liberamente.
L’immediata comprensibilità e la genuina efficacia generata dal connubio di tecnica e sentimento caratteristici della pittura di Gaudenzio rendono queste scene adatte a rafforzare la predicazione evangelica.

Nelle chiese francescane non è insolita la presenza del tramezzo affrescato: ne sono esempi mirabili la chiesa di San Bernardino a Ivrea, di Santa Maria degli Angeli a Lugano, di San Bernardino a Caravaggio, di Santa Maria delle Grazie a Bellinzona.

La parete varallese misura 10,40 metri in larghezza e 8 metri in altezza.

Negli stessi anni di edificazione della chiesa, Bernardino Caimi riceveva dalle mani dei maggiorenti varallesi le prime opere costruite al Sacro Monte. La corrispondenza tra i riquadri della parete della chiesa e le rappresentazioni interne alle cappelle del Sacro Monte è totale e la “parete” costituisce una sorta di preparazione all’ascesi proposta nel percorso cristologico e mariano del Sacro Monte.

La chiesa è situata ai piedi della salita che da piazza Gaudenzio Ferrari conduce al Sacro Monte (strada pedonale, servizio Funivia).
Oggi il chiostro accanto alla chiesa ospita la Casa Generalizia dell’ordine delle Suore Missionarie di Gesù Eterno Sacerdote.

Orario di apertura/chiusura

Mattino ore 6.30 – 11.45 / Pomeriggio ore 15.00 – 18.00

 

Orari delle Sante Messe

Giorni feriali: ore 7.30
Sabato: ore 17.30
Domenica: ore 9.00

 

Visite guidate

Ogni giorno su prenotazione
Per tutte le proposte di visita guidata a Varallo clicca qui

Prenota la tua esperienza al Sacro Monte di Varallo

X