Si tratta di una delle visite più straordinarie proposta al visitatore.
La cappella della Crocifissione rappresenta, infatti, il simbolo di tutto il complesso monumentale.
Fu realizzata entro il 1521 da Gaudenzio Ferrari su una roccia originariamente predisposta ad ospitare la rappresentazione del monte Calvario. All’interno sono raffigurati Maria con le pie donne, san Giovanni, i soldati, i ladroni crocefissi insieme a Gesù (al centro) e una miriade di personaggi, anche affrescati, tratti dalla vita quotidiana sullo sfondo di scorci naturali e urbani della città di Varallo del tempo.
Si tratta di uno dei momenti più lirici e ricchi di pathos all’interno del percorso cristologico e, per estensione, del Sacro Monte.
La cappella, semicircolare e a calotta, offre una visione prospettica e illusionistica delle parti pittoriche e scultoree. Il visitatore può cogliere in pieno il senso della narrazione gaudenziana: spontanea, didattica e scenografica sintetizzata nel “qui e ora” che la rende viva e vitale. Ed è, in ultima analisi, del tutto simile al modo in cui i pellegrini del Cinquecento la potevano osservare.

Questa proposta è realizzata per offrire un momento di visita unico ed emozionante davvero indimenticabile.

L’ingresso è regolato in accordo con l’Ente di Gestione dei Sacri Monti ed è consentito ad un massimo di 30 persone al giorno.

Tariffe e durata delle visite guidate

Visita della sola cappella della Crocifissione: € 3,00 a persona
Per le tariffe delle visite guidate complete comprensive dell’ingresso nella cappella della Crocifissione: consulta la sezione Visite guidate

X