A spasso nel Medioevo: Guardabosone

€148,00 – €208,00

Visita guidata a Guardabosone per gruppi da 30 a 50 persone

Svuota

Descrizione

Panoramica

Il Sacro Monte di Varallo è considerato il simbolo della Valsesia, una valle alpina che ha veramente molto da offrire da tutti i punti di vista: culturale, paesaggistico, sportivo, e gli eventi non mancano mai. Ecco una selezione dei migliori itinerari da organizzare insieme alla visita del Sacro Monte.

Le origini del borgo di Guardabosone si fanno risalire all’anno 1.100. Il toponimo deriva, secondo alcuni filologi, dalla parola longobarda bosos, ovvero località di fondo valle e guarda, ovvero luogo di guardia, quindi località di guardia al fondo valle.
Il paese si configura come un confine tra la Valsesia e la Valsessera (BI) ed è rimasto contadino e rurale. Si sono conservate alcune pertinenze risalenti all’epoca medievale: passeggiando nel centro storico si possono osservare porzioni di ampie muratura a “lisca di pesce”, terrapieni, corti interne e pozzi, strade strette acciottolate punteggiate di edicole, cappelle, piloni e affreschi votivi.
In paese si trovano cinque musei dedicati alle arti e ai mestieri d’un tempo dislocati in punti diversi del borgo; un orto botanico, all’ingresso del paese; un museo di scienze naturali, in un’area decentrata e panoramica, tutti visitabili liberamente su prenotazione.
Uno degli aspetti più affascinanti di Guardabosone è la ricchezza artistica dimostrata nelle chiese e nel museo di arte sacra. L’itinerario porterà il visitatore ad osservare il Giset, l’antica cappella lazzaretto (XV sec.), la seicentesca chiesa parrocchiale di sant’Agata adorna, su un fianco, di grandi meridiane e abbellita, all’interno, di splendide ancone lignee scolpite, dorate e dipinte e di un pregevole ciclo di affreschi. La chiesa della Madonna del Carretto, anch’essa seicentesca, sorge poco fuori dall’abitato ed è classificata come monumento nazionale. Si trova nel punto di intersezione delle antiche strade di collegamento con Borgosesia e Postua e colpisce per la ricchezza delle decorazioni in stucco e gli affreschi. Appena fuori dalla chiesa si trova la cappella ottagonale realizzata in barocco del Gongora.
Qua e là nel borgo sono presenti anche alcuni piloni votivi costruiti da alcune famiglie dopo la metà dell’Ottocento per grazia ricevuta.

Scoprite la migliore esperienza in Valsesia: una giornata intera nella valle del Sacro Monte!

Info Utili per i Gruppi organizzati

  • Visite guidate su prenotazione con almeno 2 settimane di anticipo
  • 1 Guida Turistica fino a 50 persone; per gruppi più numerosi si aumenta il numero delle Guide
  • Si raccomanda sempre abbigliamento a strati, comodo e impermeabile
  • L’itinerario prevede la sosta pranzo
  • Punto di ritrovo concordato in fase di prenotazione

Incluso nel prezzo

  • Visita guidata con Guida Turistica abilitata
  • Assicurazione
  • Materiali illustrativi del territorio
  • Coupon e Gift Card per visite successive

Escluso

  • Ingresso Museo Walser Pedemonte
  • Offerta libera nella chiesa parrocchiale (a discrezione)
  • Pranzo

Informazioni aggiuntive

Da 30 a 50 persone

Mezza giornata, Giornata intera