Novara e la sua cupola

€150,00 – €250,00

Svuota

Descrizione

Panoramica

Crocevia tra Piemonte e Lombardia, Novara è conosciuta soprattutto per il suo simbolo: la cupola di San Gaudenzio, uno degli edifici in mattoni più alti d’Europa. Con i suoi 121 metri di altezza, la cupola di San Gaudenzio eretta dall’architetto Alessandro Antonelli è una delle strutture architettoniche neoclassiche più note. Salendo con l’ascensore all’interno del campanile della basilica si giunge alla Sala del Compasso, dalla quale parte la salita vera e propria fino alle balconate esterne per vedere la città e tutto il suo centro storico dall’alto.
Anche dall’interno la basilica si mostra in tutta la sua imponenza. La basilica di San Gaudenzio custodisce l’originale della statua posta sulla sommità della cupola, il polittico rinascimentale di Gaudenzio Ferrari, i teleri con la storia di San Gaudenzio firmati dai Fiammenghini e opere degli artisti più importanti della storia dell’arte lombarda e piemontese. La visita allo scurolo di San Gaudenzio e la “cerimonia del fiore” (che vede protagonista il monumentale lampadario della basilica) sono i momenti più sentiti legati alla festa del santo patrono.
Il Broletto è il cuore della Novara medievale e dell’attuale centro storico ma è anche la sede dei musei civici con la Galleria Giannoni.
Basta spostarsi di qualche metro per collegarsi ai portici, alla Piazza delle Erbe e al complesso del Duomo. La Cattedrale di Santa Maria, oggi in forma neoclassica progettata dall’architetto Alessandro Antonelli, sorge sull’antico duomo paleocristiano e romanico: restano tracce antiche del complesso nel Battistero, nella cappella di San Siro e nel chiostro della canonica, che ospita oggi i musei diocesani. All’interno del duomo sono tante le opere importanti, tra cui quelle firmate da Gaudenzo Ferrari, Bernardino Lanino e il Guercino.
Ma Novara è anche teatro, con il celebre Teatro Coccia inaugurato nel 1888 da Arturo Toscanini; è anche storia dell’Italia Unita, con Palazzo Bellini luogo dell’abdicazione del re; è anche grandi mostre, che negli ultimi anni attirano migliaia di visitatori al Castello Visconteo Sforzesco.

Info Utili per i Gruppi organizzati

  • Visite guidate su prenotazione con almeno 1 settimana di anticipo
  • 1 Guida Turistica fino a 50 persone; per gruppi più numerosi si aumenta il numero delle Guide
  • Ritrovo al carico-scarico bus di via Solaroli
  • Incluso nel prezzo

Incluso nel prezzo

  • Visita guidata con Guida Turistica abilitata
  • Assicurazione
  • Materiali illustrativi del territorio
  • Coupon e Gift Card per visite successive

Escluso dal prezzo

  • Ingressi nei Musei e salita sulla cupola
  • Degustazioni
  • Offerte libere alle chiese (a discrezione)

Informazioni aggiuntive

Da 30 a 50 persone

mezza giornata, giornata intera