Cappella II. L’episodio dell’Annunciazione è posto all’interno del Complesso di Nazareth, uno dei più antichi del Sacro Monte. Esso è già nominato nella prima guida per la visita dei luoghi scritta dai padri francescani nel 1514 ma la cappella attuale risale al 1572, quando l’architetto Galeazzo Alessi riprogetta lo spazio grazie all’interessamento del nobile Giacomo d’Adda.
Due sculture in legno, manichini risalenti al primo ‘500, attribuite a Gaudenzio Ferrari spiegano al visitatore l’annuncio a Maria del concepimento del figlio di Dio.
Nelle pareti si trovano le figure di alcuni profeti dell’Antico Testamento, opere di un ignoto artista gaudenziano (prima metà del ‘500).

Scopri le altre cappelle

X