Cappella XI. La cappella venne costruita grazie ai finanziamenti elargiti dal duca di Savoia Carlo Emanuele I, in visita al Sacro Monte di Varallo verso il 1584. Nel 1586 la cappella era terminata nella struttura ad opera dei D’Enrico, straordinaria bottega familiare proveniente da Alagna. L’allestimento interno si ispira al progetto del “Libro dei Misteri” di Galeazzo Alessi (1565-1569).
Le sculture, in terracotta, sono di Giacomo Paracca Bargnola di Valsolda (terminate entro il  1591) e di Michele Prestinari, scultore lombardo che si occupò della realizzazione del trono di Erode e di circa trenta sculture dei bambini tra il 1594-95. Gli affreschi furono eseguiti da Giovanni Battista della Rovere detto “il Fiamminghino” e risultano completati entro il 1590.

Scopri le altre cappelle

X