Cappella XXXII. Trascinato con una corda legata al collo da un manigoldo, Gesù viene condotto al Pretorio perchè venga giudicato da Pilato. E’ in questo momento che Gesù, e così il visitatore, percorre la Scala Santa, costruita ad immagine e somiglianza della Scala Santa nella chiesa di San Giovanni in Laterano, a Roma.
All’interno della cappella sono presenti tre statue in legno provenienti da cappelle precedenti come, ad esempio, la coppia formata da Gesù e dal manigoldo con le braghe a righe, peraltro attribuita a Gaudenzio Ferrari (circa 1510-13). Le quattro sculture in terracotta, invece, sono opera di Giovanni d’Enrico (circa 1640). Gli affreschi furono commissionati al pittore campertognese Pierfrancesco Gianoli (1657).

Scopri le altre cappelle

X